NovitàLeggi qualche pagina
Augusto Pivanti

Confluenze

Poesie scelte 2004 – 2023
Collana: Lietocolle
Anno: 2024
Nr. Pagine: 164
Isbn: 9788878489516

La poesia è per Augusto Pivanti un’estensione dell’empatia umana e della possibilità di relazionarsi agli altri, agli eventi e alle forme del mondo. Per questo sono importanti gli incontri.

18,00

Acquistabile in prevendita

 

La poesia è per Augusto Pivanti un’estensione dell’empatia umana e della possibilità di relazionarsi agli altri, agli eventi e alle forme del mondo. Per questo sono importanti gli incontri. Per questo è importante il “fare”, per Pivanti, che è dialogare con altre opere e altri poeti mentre scrivono i loro libri, mentre stanno ancora vangando o compattando l’aiuola del loro raccolto di parole. […] E però in tutto questo andare incontro alle voci che lo chiamano, alle persone che gli parlano e alle diverse occasioni poetiche della vita Pivanti mantiene una sua riconoscibile linea di ricerca, nella quale emerge a volte il gusto per gli accostamenti di parole inattesi, “antipoetici”, che lasciano scorrere uno humor indecifrabile e, pure su uno sfondo cupo, ha sempre qualcosa di divertito, nel senso etimologico della parola, cioè che volge altrove. E lo stesso vale per l’irrequietezza che lo porta a progettare libri-idee, che lui stesso poi internamente mina, inesausto nello scavare intorno a ciò che attraversa come lettore, sentendosi quasi in dovere di corrispondere. Un libro, questo, che è anche un po’ un labirinto, e forse un test per il lettore: da dove ti riconosci, leggendo questa poesia, sapresti tornare indietro? E ti ricordi dove sei entrato?
(Dalla prefazione di Gian Mario Villalta)

 

Augusto Pivanti (Feltre, 1962) si occupa – silenziosamente – di poesia. Come autore ha scritto una dozzina di sillogi; tra esse: Memoria dell’acqua profonda (prefazione di Giancarlo Pontiggia), Biografie della nuda voce (prefazione di Guido Oldani), I nomi impliciti del tempo (prefazione di Piero Marelli), Epifanie della maternanza (prefazione di Maurizio Cucchi). Con l’amico Alberto Casiraghy ha partecipato alla nascita di alcuni Pulcinielefanti. Come editor, ha collaborato alla cura di oltre 500 libri Lietocolle dal 2010 al 2021 – anno di chiusura della Casa – e prosegue in qualità di direttore della Collana Lietocolle, ora in Ronzani Editore. Segue dalla nascita – nel 2014 – le Collane Gialla e Gialla Oro del Festival Letterario Pordenonelegge. Confluenze è la raccolta di suoi 20 anni di poesia.