Leggi qualche pagina
Roberto Ranieri

Fantasia in rosso con variazioni

Collana: Carvifoglio
Anno: 2024
Nr. Pagine: 180
Isbn: 9791259971203

“Gli psichiatri che han chiuso i manicomi vengono dal ‘68; chi ha pensato a muoversi e organizzare il territorio, come ‘pesci nel mare’, appartiene alla mia generazione e al movimento del ‘77”. Fabrizio Ramacciotti

14,00

 

Un viaggio nel tempo che vede come compagni di avventura il dottor R., un uomo rivoluzionario, storico promotore della riforma della psichiatria veneziana alla fine del ’900 ed Erminio Paternostro, suo ex-paziente, misteriosamente chiamato a prendersi cura di un’improvvisa perdita della parola da parte del protagonista. Il viaggio ripercorre alcuni frammenti documentati della vita di R., al secolo Fabrizio Ramacciotti, impegnato nel movimento del ’77 e in una successiva militanza politica di estrema sinistra fino all’approdo nella sanità lagunare, sullo sfondo di una serie di eventi surreali partoriti dalla mente di Erminio, fra tempeste di psicofarmaci e piogge di grafemi e inchiostro. Un’avventura che prosegue poi nel futuro, in una società veneziana distopica, avvolta in un ecosistema urbano semisommerso. Sarà la sede storica del Centro di Salute mentale, Palazzo Boldù, a divenire un luogo di opposizione politica e di resistenza civile. In un attacco alla sede del nuovo potere psichiatrico, Erminio e R., aiutati da un manipolo di Resistenti, cercheranno nuove vie per cavarsela, interrogandosi su un possibile ritorno alla cosiddetta “normalità”, con un colpo di scena finale.

 

Roberto Ranieri, è nato e vive a Venezia. Laureato in Lettere Moderne, giornalista pubblicista, lavora nel Settore Cultura del Comune di Venezia. Ha collaborato alla pagina culturale del quotidiano “Terra“ e alla rivista “Nonsolocinema”, con recensioni letterarie e musicali. È autore della raccolta Sdrucciole per lanterne, vincitrice della prima edizione del concorso nazionale “Alberoandronico” (PerroneLab, 2009). Nel 2011 ha vinto il concorso nazionale per narrativa inedita Ulteriora Mirari, con la pubblicazione della raccolta di racconti Terapie a rischio (Smasher, 2011), di cui nel 2015 è uscita una seconda edizione riveduta. Traduttore di Vikram Seth alla Milanesiana 2011, è presente in varie antologie e raccolte; un’ampia selezione monografica di componimenti è apparsa in Materia Prima (Perrone, 2012).  La raccolta poetica Soffio vocale con vista (Luoghinteriori Editore, 2014) ha vinto il “Premio Città di Castello”; la raccolta Pronome impersonale (Le Voci della Luna, 2019) si è aggiudicata a Sasso Marconi il “Premio Renato Giorgi”. Il poemetto Passacaglia e fuga. Personat è uscito nel dicembre 2020 per i tipi di RP Libri.