Leggi qualche pagina
Romano Augusto Fiocchi

Il tessitore del vento

Collana: Carvifoglio
Anno: 2022
Nr. Pagine: 370
Isbn: 9791259970480

Da sei mesi, lo scrittore Federico Grandi si trova a Venezia. Alloggia in una suite dell’Hotel Danieli, prossimo a presentare il suo primo romanzo, e lì, nell’attesa, ricomincia a scrivere.

18,00

VersioneEbook

Carvifoglio, 6

Da sei mesi, lo scrittore Federico Grandi si trova a Venezia. Alloggia in una suite dell’Hotel Danieli, prossimo a presentare il suo primo romanzo, e lì, nell’attesa, ricomincia a scrivere. I numerosi personaggi del nuovo libro, veri o inventati, inizieranno a fargli visita, come il mercante d’arte Rubes Tavazzani arrivato a Venezia per un breve soggiorno d’affari, che rimane coinvolto nella scomparsa di Laura Zulian e nel ritrovamento del cadavere della nipote Annella, annegata nella laguna. Tavazzani inizierà a investigare per conto proprio per far luce su questi misteri e si troverà così in balia delle varie persone coinvolte: l’editore Aldo Fòngher, il poeta Giovanni Cosulich, innamorato di Laura, il fotografo Scipio Candiani, padre della defunta Annella, il vecchio gondoliere Alvise Zulian, nonno della stessa, la violinista ebrea Marta Ferrara e il ristoratore Moreto.
Le vite dei personaggi si intrecciano con quella dello scrittore Federico Grandi, anche lui tenuto a nascondere un terribile segreto; è infatti vincolato al suo editore da un accordo estremo: il suicidio in cambio della pubblicazione. Ma il tempo per Grandi ormai sta per scadere. Le loro storie si susseguono generando una polifonia di voci e di intrecci di vite in una Venezia che è ormai lo scenario inerte della desolante condizione umana.

 

Romano Augusto Fiocchi (1961, Pavia) è scrittore e giornalista pubblicista, ha esordito nel 1982 sulla storica rivista di cultura «Il Calendario del Popolo». Ha collaborato a giornali locali su carta e on-line; suoi contributi sono spesso ospitati dal blog letterario «Nazione Indiana».
Nel 1983 è stato finalista al premio di poesia «Guido Gozzano», ha pubblicato 91 racconti suddivisi in cinque raccolte: Capricci pavesi (1986), PazzaPavia (1989), Dipinto a testa in giù (1994), Un mistero in via Cardano (2004), Racconti da un mondo offeso (2018), e il racconto lungo La leggenda delle perle di fiume (2007). Sempre nell’ambito dei racconti, nel 2009 ha vinto il premio «InediTo-Città di Chieri e Colline di Torino» con Il gatto del soldato e nel 2013 il premio «Le storie del Novecento» con Opernplatz. Su invito di Francesco Permunian ha partecipato alla realizzazione della Piccola antologia della peste (Ronzani, 2020) con il racconto Civico trentanove.
Il tessitore del vento è uscito per la prima volta nel 2006 per i tipi della Neftasia Editore che ha in seguito cessato l’attività.

PRESS

«Nazione Indiana»

«La Provincia Pavese»