Leggi qualche pagina
Arkadij Strugatskij, Boris Strugatskij

La favola della Trojka

Collana: ATTRAVèRSO
Anno: 2023
Nr. Pagine: 306
Isbn: 9791259970909

 In prima edizione italiana nella sua versione integrale.

19,00

 

Con illustrazioni di Antonio Carrara – Oak
Copertina di Roberto Abbiati
Traduzione di Andrea Cortese

 

Scritto nel 1967 da Arkadij e Boris Strugatskij, gli autori russi di fantascienza più amati in patria. Il destino editoriale dell’opera potrebbe ben essere la trama di un romanzo. Per trama, idea, stile e ricorrenza di alcuni personaggi principali, La favola della Trojka si pone come continuazione di Lunedì inizia sabato (Ronzani Editore, 2019) ma, a differenza di quest’ultimo, è una satira chiara e inequivoca della società russa contemporanea agli autori. Impiegarono solo tre settimane a ideare e realizzare il romanzo, per loro stessa ammissione quel lavoro li aveva alla fine ‘spremuti come limoni’! In seguito non furono più capaci di una simile impresa, e di fatto La favola è la loro ultima opera umoristica. All’epoca i fratelli Strugatskij si scontrano con l’ottusa censura dell’amministrazione russa, più editori rifiutano il manoscritto ritenendolo pericoloso sotto il profilo ideologico, nessuno si prese il rischio. Per poterla pubblicare gli autori furono costretti a riscriverla, ed ecco che inizia a circolare la seconda versione del romanzo, quella che poi ha visto anche alcune traduzioni inglesi e francesi. La versione integrale verrà pubblicata solo vent’anni dopo la sua stesura, nel 1987. Oggi viene proposto in prima edizione italiana nella sua versione integrale, così come concepita originariamente dagli autori. 

 

Arkadij e Boris Strugatskij  (1925-1991; 1933-2012), i più noti autori di fantascienza russa, con decine di titoli al loro attivo tra cui Lunedì inizia sabato (Ronzani Editore), È difficile essere un dio e Picnic sul ciglio della strada (Marcos y Marcos). Tradotti in tutto il mondo, i loro romanzi hanno ispirato film, tra cui Stalker del regista Andrej Tarkovskij, e videogiochi. 

 

 

Press

«Diva e Donna»

«Tuttolibritempolibero (La Stampa)»

«Lastampa.it»

«Ilgiornale.it»

«Il Giornale»

I ragazzi pieni di gioia di vivere avevano perduto l’ottimismo, la loro bontà d’animo, la disponibilità a comprendere e a perdonare e s’erano fatti sferzanti e velenosi, inclini a una percezione malevola della realtà. E pure i tempi lì fuori avevano assunto una piega corrispondente. – Dalla prefazione di Boris Strugatskij