NovitàLeggi qualche pagina

Patrimonio, territorio, design

Progetti per la Rete museale della Carnia
Collana: D | VE
Anno: 2024
Nr. Pagine: 256
Isbn: 9791259971623

Il volume presenta le attività di ricerca, didattica e progetto condotte a partire dal 2019 dall’Università Iuav di Venezia e dall’Università degli Studi di Ferrara, realizzate in collaborazione con la Comunità di Montagna della Carnia per la Rete museale della Carnia.

26,00

 

a cura di Emanuela Bonini Lessing, Lucilla Calogero,
Francesca Castellani e Gabriele Toneguzzi

Il volume presenta le attività di ricerca, didattica e progetto condotte a partire dal 2019 dall’Università Iuav di Venezia e dall’Università degli Studi di Ferrara, realizzate in collaborazione con la Comunità di Montagna della Carnia per la Rete museale della Carnia. Esito di queste attività è la proficua relazione tra università e territorio che, attraverso il design, si rivela fondamentale per la valorizzazione del patrimonio museale locale. Precedono l’esposizione dei progetti alcuni saggi a cura di docenti e ricercatori impegnati in attività di ricerca su exhibit e visual design, storia e critica degli allestimenti e interaction design applicato ai musei.


D | VE è una nuova collana di Ronzani Editore curata dall’Università Iuav di Venezia rivolta a un pubblico di studiosi che si propone di contribuire al dibattito teorico-critico nei campi del Design. Monografie, saggi, progetti di ricerca, esperienze e interpretazioni critiche attente alle ricostruzioni di fonti primarie, sensibili ai principi di etica e rigore metodologico, offrono uno sguardo interdisciplinare alle traiettorie della disciplina. D | VE esplora la pluralità di visioni rispetto alle culture del progetto rivolgendo l’attenzione ai diversi modi di conoscere e di agire del design. I temi e gli approcci proposti aprono opportunità di riflessione e di sperimentazione per mostrare l’evoluzione del pensiero nelle forme del sapere che hanno a che fare con l’artificiale, in un tempo in cui i confini fra biologico e artefatto tendono a perdere nettezza.