NovitàLeggi qualche pagina
Alessandra Beltrame, Giovanna Durì, Silvia Metzeltin

Scalate di penna e grafite

Le montagne disegnate di Gino Buscaini
Collana: Fuori Collana
Anno: 2024
Nr. Pagine: 160
Isbn: 9791259971838

24,00

 Sentivo che questa attività sarebbe stata utile all’alpinismo e agli alpinisti e avevo anche l’ambizione di fare meglio di chi mi aveva preceduto. Di mia iniziativa mi presentai al direttore generale del Touring Club Italiano offrendomi per questo lavoro: ricordo che si meravigliò perché ero senza la cravatta e mi lascicon poche speranze”. 

 

Gino Buscaini (1931-2002), è stato alpinista di alto livello, autore e curatore di libri di viaggi e di montagna, ma soprattutto talentuoso illustratore, disegnatore e cartografo. È stato coordinatore per trent’anni della collana Guida dei Monti d’Italia Cai-Tci, autore egli stesso di sette volumi e curatore di tutti gli altri usciti fino al 2002. 

Sentivo che questa attività sarebbe stata utile all’alpinismo e agli alpinisti e avevo anche l’ambizione di fare meglio di chi mi aveva preceduto. Di mia iniziativa mi presentai al direttore generale del Touring Club Italiano offrendomi per questo lavoro: ricordo che si meravigliò perché ero senza la cravatta e mi lascicon poche speranze”. Gino Buscaini 

 

“Gino Buscaini è stato personalità nota tra gli alpinisti per le ascensioni compiute e nell’editoria di viaggi e montagna per i libri da lui scritti o curati per diversi editori. Quasi in sordina èrimasta tuttavia la sua vocazione di illustratore e cartografo. Questo progetto svela il mondo di un artista speciale”. Silvia Metzeltin 

“Gino Buscaini è stato un illustratore straordinario delle montagne italiane. Questo libro restituisce all’alpinista, cartografo, scrittore l’attenzione che merita anche nel campo artistico”. Alessandra Beltrame 

“Ogni volta che guardo i suoi disegni provo una sottile invidia per quelli che lo hanno conosciuto”. Giovanna Durì 

“Gino si immergeva fisicamente nell’ambiente per riconoscere, assimilare e poi tradurre graficamente gli aspetti immateriali del paesaggio, come i suoni, la luce, il vento, la temperatura, gli odori, la consistenza della roccia e della neve”.  Alessandro Giorgetta 

 

Silvia Metzeltin. Alpinista, geologa, scrittrice, opinionista. Socia onoraria del CAI. Penna fertile, a volte graffiante. Rivendica il riconoscimento dell’attività sportiva femminile e la libertà di accesso alle montagne. Emerge sul piano internazionale per le molte ascensioni impegnative sulle Alpi e nel mondo, oltre che per le spedizioni esplorative nella prediletta Patagonia, in cordata senza ombre nella lunga vita condivisa sui monti e a tavolino con Gino Buscaini. 

Alessandra Beltrame. Giornalista, dirige la storica rivista di montagna «In Alto», che nel 2023 ha ricevuto il Premio Berti. Collabora con riviste e quotidiani. Ha pubblicato per ediciclo Io cammino da sola, Nati per camminare e Il viaggio delle donne. 

Giovanna Durì. Progettista grafica per case editrici italiane ed estere, curatrice di cataloghi e mostre per illustratori a livello internazionale. Si è sempre occupata dei disegni di grandi autori senza mai smettere di disegnare. Dalla primavera del 2012 è autrice in prima persona di libri, nonché di testi e illustrazioni per riviste e quotidiani. 

Press

«il Piccolo»

«imagazine.it»